0

Aperto oggi dalle 10.00 alle 17.00

Le reti di contatto del Laténium

Iron Age Europe

La rete IRON AGE EUROPE è stata creata dal Laténium nel 2011 in occasione del suo decimo anniversario . Si tratta di un partenariato internazionale tra istituzioni dedicate alla ricerca, alla preservazione e alla valorizzazione di siti archeologici e di collezioni emblematiche dell’Europa dell’età del Ferro.

Lo scopo è il raggruppamento delle risorse logistiche e delle competenze scientifiche dei suoi membri, al fine di rafforzare i partenariati di tutti i tipi (esposizioni, pubblicazioni, conservazione, mediazione culturale). Raggruppa attualmente, al fianco del Laténium, i siti e i musei archeologici di Bibracte (Borgogna, Francia), Manching e Monaco di Baviera (Germania), Lattes (Monpellier, Francia), Ullastret e Barcellona (Catalogna, Spagna), Ensérune (Béziers, Francia), Losanna (Vaud, Svizzera) e Francoforte (Germania).

WHES – World Heritage Experience Switzerland

Nel 2011, il bene seriale « Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino » è stato iscritto nel Patrimonio mondiale dell’UNESCO, grazie agli insegnamenti esemplari che questi siti ci danno sulle condizioni di vita durante il Neolitico e l’età del Bronzo. Sui 111 siti iscritti in Svizzera, Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia, 5 si trovano nel canton Neuchâtel.

WHES è l’associazione mantello che coordina la rete turistica dei siti svizzeri iscritti nel Patrimonio mondiale dell’umanità. In collaborazione con le organizzazioni turistiche e la Confederazione, promuove i valori dell’UNESCO e sviluppa la notorietà di questi siti. Il Laténium, Centro maggiore per l’interpretazione dei siti palafitticoli, è membro del WHES ; assicura l’interfaccia tra questo organo e le istanze svizzere incaricate della salvaguardia di questo patrimonio archeologico d’importanza mondiale.

www.whes.ch